fbpx

VENERDÌ 8 OTTOBRE

8.30 – 13.00

Sala Auditorium Acquario di Genova, e in live streaming

#GREEN PORTS&SHIPPING SUMMIT


È prevista la traduzione simultanea 

La riduzione dell’impronta ambientale della navigazione commerciale è da tempo al top della lista di priorità sia dell’ONU, attraverso la IMO, che dell’Unione Europea. All’attenzione sulla riduzione delle emissioni inquinanti (zolfo, ma anche ossidi d’azoto), che prosegue nel Mediterraneo, si è aggiunta quella ben più impegnativa alla riduzione delle emissioni di  CO2. Su quest’ultimo fronte la recente approvazione parziale delle nuove tassonomie che definiscono quali tipo di investimenti siano da considerare sostenibili comporterà una maggiore definizione delle linee di sviluppo nel campo della propulsione, delle opere marittime, delle infrastrutture portuali e retroportuali. L’obiettivo generale è quello della decarbonizzazione ma i percorsi per arrivare all’obiettivo di emissioni zero o neutrali sono tutt’altro che decisi e passeranno quasi certamente da una gestione totale del ciclo energetico, a partire dalla generazione. In questo quadro, la riduzione dell’impatto ambientale non può limitarsi alle emissioni di CO2. Basta citare la plastica e l’inquinamento acustico.

MAIN TOPICS

  • L’evoluzione delle regole e le tempistiche IMO
  • Zolfo e ossidi d’azoto: non è finita
  • Obiettivi europei per la decarbonizzazione
  • Decarbonizzazione: quali percorsi tecnologici nel breve e nel medio termine
  • Tassonomie europee e classificazione dei cluster tecnologici
  • Elettrificazione portuale: dove serve veramente?
  • Autoproduzione ed efficienza energetica
  • Soluzioni non propulsive di efficienza energetica
  • Tassonomie europee e classificazione dei cluster tecnologici
  • Elettrificazione portuale: dove serve veramente?
  • Il vento come propulsore
  • Abbattimento di emissioni chimiche e acustiche e rifiuti del trasporto marittimo e dei porti

DETTAGLI

Conduce: Mario Dogliani, Presidente, SDG4MED

I parte

Saluti istituzionali:

A cura del Ministero della Transizione Ecologica*

Iniziative e finanziamenti europei per la transizione energetica in campo shipping
On. Marco Campomenosi, Deputato, Parlamento Europeo 

Il progetto flotta verde: ridurre le emissioni attraverso l’efficientamento energetico
C.F. Davide Cardellicchio, Marina Militare

Titolo TBD
Intervento a cura di Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera

Le tassonomie europee e gli investimenti nel settore marittimo
Filippo Pellerano, Avvocato, Studio Legale Mordiglia

Green financing per il settore marittimo-portuale
Intervento a cura di Intesa Sanpaolo Private Banking

Shipping 2021: evoluzioni del settore marittimo e impatto sul mondo assicurativo
Pierluigi Portalupi, Head of GC&CI Marine & Transport, Generali Global Corporate & Commercial Italy

Potenziali impatti legali della transizione energetica nel mondo dello shipping
Prof. Andrea La Mattina, Of Counsel, Focus Team Shipping & Transport, BonelliErede

Future fuels: a technology outlook on fuel compatibility
Diego Pauluzzi, General Manager Strategic Account Management, Wärtsilä

Decarbonization nello shipping: dal GNL a un futuro ulti-fuel?
Christos Chryssakis, Business Development Manager, DNV-GL

Engine Part Load Optimization – Ottimizzazioni dei motori in regime di carico ridotto per rispondere in modo più efficiente ai nuovi requisiti sulle emissioni di gas serra                                                                                                                                                         Roberto Migliardi, Regional Sales Manager for Digital Customer Solutions, Turbocharging, ABB

Il vento come propulsore
Luca Ghersi, Italian Plan Approval Manager, Bureau Veritas Marine & Offshore Division

Le sfide ESG (Environmental, Social and Corporate Governance) per la transizione energetica
Furio Samela, Avvocato, Watson Farley & Williams

The new normal in shipbuilding
Antonio Marte, Sales Manager North, West and South Europe, DAMEN SHIPYARDS

Titolo TBD
Intervento a cura di PwC

Titolo TBD
Ugo Patroni Griffi, Presidente, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale

 

II parte

La nuova area ECA nel Mediterraneo
Rosa Antidormi, Senior Policy Officer, European Commission DG Environment

Normativa IMO e Indici di Efficienza Energetica per le navi in Esercizio (EEXI) (titolo tbc)
Giancarlo Coletta, Ceo & Managing Director, Naval EGT

LifeGate PlasticLess®: quando comportamenti virtuosi e tecnologie efficaci possono salvaguardare oceani e mari dall’inquinamento
Roberto Sposini, Chief mobility editor, Lifegate

Manutenzione dell’olio CJC: un must per una navigazione sostenibile
Elisabetta Piana, Amministratore Delegato, Karberg & Hennemann 

Titolo TBD
Intervento a cura di AKZO Nobel

Blue Technologies e Research Development per il comfort vibroacustico di bordo e la salvaguardia dell’ambiente marino.
Davide Fatigati, Executive Chairman, Pantecnica

Il nuovo laboratorio CapLab: verso la decarbonizzazione combinando Molten Carbonate Fuel Cells e Carbon Capture
Maurizio Archetti, Presidente, Ecospray
Barbara Bosio, Professore Associato, Uni.Ge Dip. Dicca

Why port electrification represents a need
Stefano Furlan, General Manager Integrated Systems & Solutions, Wärtsilä

Cold ironing: realizzazioni e progetti
Intervento a cura di Confitarma

L’abbattimento delle emissioni acustiche nei porti
Intervento a cura di UNIGE-DIME*

Conclusioni

Transizione energetica in ambito marittimo: finanziamenti prima che tecnologie
Fabrizio Vettosi, Consigliere, Confitarma 

Altri interventi in via di definizione

 

*in attesa di conferma

REGISTRATI